Condividi

Vienna: giostre, musica e cioccolato

Mood del viaggio

Città
Cultura
Divertimento
Relax

Un viaggio che combina fiaba, divertimento, apprendimento, cultura e gioco. Sulle orme della principessa Sissi rivivremo i fasti del periodo asburgico nella Reggia di Schonbrunn, dove i bambini giocheranno a essere principi e principesse per un giorno.
Proveremo l’adrenalina del Prater e l’emozione del suono nel Museo della Musica, vestiremo con i figli i panni di ‘dolci’ chef nel Museo del Cioccolato e scopriremo i segreti di questa città unica. 

PLUS
  • Provare l’adrenalina offerta dalle diverse attrazioni del parco divertimenti del Prater
  • Lasciarsi trasportare dai piaceri della gola nel Museo del Cioccolato
  • Visitare la reggia di Schonbrunn, il gioiello architettonico viennese del periodo imperiale
  • Poter contare su una guida turistica professionale che racconterà gli aspetti storico-culturali più interessanti della città e le sue curiosità
  • Essere coinvolti in un percorso multisensoriale unico ed indimenticabile nel Museo della Musica
PER I VOSTRI BAMBINI
  • Vivere le emozioni di uno dei parchi divertimento più celebri al mondo: il Prater
  • Giocare ad essere pasticceri nel museo del cioccolato
  • Sentirsi principi e principesse nel Castello di Schonbrunn, vestendo abiti e parrucche del barocco viennese
  • Essere direttori d’orchestra per un giorno nella Casa della Musica
Prezzo base
Adulti: € 510
Bambini: € 460
Vienna 5 giorni
Partenza: 29/04/2020
Ritorno: 03/05/2020
Prenota subito Avvisami quando viene confermato
PRENOTAZIONI GARANTITE FINO A ESAURIMENTO DISPONIBILITA' E COMUNQUE ENTRO E NON OLTRE IL 6/3/2020

Itinerario

  • mercoledì 29 aprile

    60%Città
    40%Relax

    Arrivo

    Ben arrivati a Vienna, la città della musica e dei sogni, prima al mondo per vivibilità! Dopo un trasferimento autonomo all’hotel Jufa Wien, situato in pieno centro, per chi sarà già arrivato nel mattino o primo pomeriggio sarà prevista una prima visita libera e facoltativa del quartiere di Simmering. Appuntamento per tutti i partecipanti prima di cena in hotel per conoscerci e per un piccolo briefing su quel che faremo nei quattro giorni successivi.
    Rientro in Hotel e pernottamento.


  • giovedì 30 aprile

    7%Cultura
    85%Divertimento
    8%Relax

    Prater e Museo del Cioccolato

    Dopo una ricca colazione con i prodotti tipici del luogo (i vostri bambini andranno sicuramente pazzi per le torte locali), ci dirigeremo al Prater, uno dei parchi divertimenti più famosi e amati al mondo. I vostri bambini andranno pazzi per la ruota panoramica e la torre di caduta libera, ma il Prater è garanzia di divertimento per tutte le fasce d’età. Da non perdere per grandi e piccini è sicuramente l’enorme ruota panoramica dalla quale sarà possibile godersi una vista di tutta Vienna.
    Una volta usciti dal Prater, nel tardo pomeriggio ci aspetta una dolce sorpresa! Ci sposteremo infatti al Museo del Cioccolato e non si sa se a essere tenuti a bada saranno più i genitori o i bambini, i quali avranno la possibilità di giocare a fare i pasticceri, preparando delle tipiche praline locali.
    Rientro in hotel prima di cena e pernottamento.


  • venerdì 1 maggio

    20%Città
    45%Cultura
    25%Divertimento
    10%Relax

    Schonbrunn e Museo dei bambini

    Una volta fatta la colazione in hotel, in mattinata ci immergeremo nello sfarzo asburgico, visitandone l’emblema più importante: il famoso Palazzo di Schonbrunn.
    Costruito inizialmente come residenza imperiale estiva, il castello divenne nel tempo lo sfarzoso palcoscenico della corte degli Asburgo. Sin dall’epoca imperiale, il palazzo ha ospitato i più grandi statisti del mondo e anche successivamente, col passaggio da monarchia a repubblica, Schönbrunn ha fatto da cornice per incontri politici ai massimi livelli.
    Il bello di poter visitare questo castello in famiglia è che saprà catturare allo stesso tempo l’attenzione di grandi e piccini, perché oltre alle sue stanze e le sue collezioni ricchissime, offre un giardino maestoso e ben dodici stanze dedicate ai bambini. Qui nel pomeriggio i vostri figli potranno sentirsi principi e principesse indossando dei tipici abiti e parrucche del barocco viennese, per essere immortalati in foto ricordo da fiaba. Inoltre sempre per i più piccoli ci sarà la possibilità di giocare in un labirinto e un parco giochi interno al castello, mentre voi potrete godervi del meritato relax.
    Rientreremo in hotel nel tardo pomeriggio, prima di cena.
    Pernottamento presso il Jufa Hotel Wien.


  • sabato 2 maggio

    45%Città
    25%Cultura
    30%Divertimento

    Visita guidata della città e Casa della musica

    Colazione in hotel e mattinata dedicata alla scoperta della città. Saremo accompagnati da una guida che ci saprà raccontare Vienna, mostrandoci i suoi aspetti più peculiari oltre ai suoi monumenti principali e le curiosità che la riguardano. Non mancheranno accenni alla storia romantica e tragica della Principessa Sissi, che ha vissuto per anni in città nella sua residenza ad Hofburg.
    Nel pomeriggio faremo visita alla Casa della Musica, un meraviglioso museo interattivo del suono sviluppato su una superficie di oltre 5000 metri quadrati, dove sia grandi e piccoli saranno coinvolti in un percorso multisensoriale che li porterà a contatto con la musica; i vostri figli potranno addirittura provare l’emozione di dirigere una vera e propria orchestra. Vi assicuriamo che sarà un’esperienza indimenticabile per tutta la famiglia!
    Usciti dal museo della Musica chiuderemo tutti insieme, in bellezza, la nostra vacanza a Vienna con una cena in un ristorante tipico, dove potremo assaporare in compagnia i migliori piatti della cucina locale.
    Rientro in hotel dopo cena e pernottamento.


  • domenica 3 maggio

    70%Città
    30%Relax

    Ripartenza

    Ultima colazione in hotel, dove avremo modo di salutarci e scambiarci i contatti con i nuovi amici conosciuti in questi giorni. Dopo il check-out ci sarà la possibilità per chi avrà il volo nel pomeriggio o sera di poter contare su una camera di cortesia e di poter sfruttare il tempo libero rimasto con un ultimo giro in città, lasciando le proprie valigie in custodia presso la reception.
    Trasferimento autonomo in aeroporto e partenza.


DOVE DORMIREMO

Jufa Hotel Wien City ****

Situato a 250 metri dalla stazione della metropolitana di Enkplatz a Simmering (uscita Grillgasse), lo JUFA Hotel Wien offre una proprietà a 4 stelle con camere moderne, salone nell’atrio, noleggio di passeggini e connessione WiFi gratuita. Potrete usufruire di una zona giochi e di un’area giochi per bambini, di un’area per ragazzi con biliardino, di camere per ospiti disabili e di parcheggi a pagamento convenienti per le madri e i bambini. L’hotel sorge a meno di 15 minuti con i mezzi pubblici dalla Cattedrale di Santo Stefano, a 10 minuti a piedi da parchi, bar e ristoranti, e a 20 minuti in auto dall’Aeroporto Internazionale di Vienna. L’hotel dispone di due ristoranti interni con menù alla carta e a buffet.
L’ospedale più vicino è raggiungibile in 25 minuti di auto.

La quota comprende
Politiche di cancellazione
Termini di pagamento
Prenota subito Avvisami quando viene confermato
INFO UTILI

Lingue ufficiali: tedesco, austriaco

Documenti necessari: http://www.viaggiaresicuri.it/paesi/dettaglio/austria.html

Fuso orario: non vi è fuso orario rispetto all’Italia

Corrente elettrica:  220V / 50Hz

Valuta: Euro

Prefisso telefonico dall’Italia: + 43

Abitanti: 1.9 milioni

Vaccini: Non necessari

Religione: Cristianesimo

Forma di governo: Repubblica Parlamentare Federale

Curiosità

La ruota panoramica nel Prater di Vienna è uno dei simboli della città. Alta quasi 65 metri è stata utilizzata in diversi film di Hollywood, per questo nel 2016 è stata inserita nella lista dei ‘Tesori della cultura cinematografica europea’.

Stadpark, inaugurato nel 1862 è stata la prima area verde pubblica di Vienna. Non tutti sapranno che fino al 1956 bisognava pagare per sedersi sulle panchine del parco. Ora invece è possibile sedersi gratuitamente per una piacevole sosta.

Vienna detiene ad oggi il record assoluto di primi posti nella classifica annuale che riguarda le città più vivibili al mondo

Vienna è detta anche “Città dei Sogni”, non tanto per il suo alto tasso di vivibilità ma quanto perché qui ha vissuto per un lungo periodo, Sigmund Freud, psicanalista e neurologo molto famoso di fine ottocento, conosciuto anche per le sue teorie sull’interpretazione dei sogni.

Vienna ha un “curriculum musicale” di assoluto rispetto, in quanto ha ospitato alcuni dei più grandi compositori della storia tra cui Mozart, Vivaldi, Paganini, Beethoven, Rossini, Schubert e molti altri

Per protesta contro la discriminazione sessuale, durante l’Eurovision Song Contest del 2015 gli “omini luminosi” dei semafori pedonali di Vienna sono stati sostituiti da immagini di coppiette etero e omosessuali, diventati poi nel tempo un segno distintivo della città,  tanto da essere ripresi in diversi gadget