Condividi

Verona

Mood del viaggio

Città
Cultura
Divertimento

Dove trascorrere il weekend di San Valentino se non nella città degli innamorati?!  

Con una guida esploreremo l’Arena di Verona, dove i bambini giocheranno ad essere dei veri gladiatori, armati di elmi e spade e visiteremo il centro storico, ricco di storia e bellezza. Impareremo le nozioni base dell’antica arte del mosaico, partecipando ad un divertente laboratorio a misura di bambino, in cui ognuno potrà creare la propria opera artigianale da tenere come souvenir. 

PLUS

Trascorrere il week end di San Valentino nella città degli innamorati, visitando i suoi luoghi più interessanti
Scoprire la tecnica e i segreti dell’antica arte dei mosaici

PER I VOSTRI BAMBINI

Giocare ad essere gladiatori e gladiatrici all’interno dello scenario indimenticabile dell’Arena con elmetti e lance in gomma piuma.
Stimolare la creatività partecipando a un laboratorio artistico per bambini e creare un piccolo oggetto d’artigianato.

Prezzo base
Adulti:
Bambini:
20 2 giorni
Partenza: 13/02/2021
Ritorno: 14/02/2021
Prenota subito Avvisami quando viene confermato
Prenotazioni con disponibilità su richiesta

Itinerario

  • Sabato 13 Febbraio

    43%Città
    57%Divertimento

    Gladiatori nell\'Arena e tour della Verona romana


  • Domenica 14 Febbraio

    100%Cultura

    Laboratori di mosaici


DOVE DORMIREMO

Hotel Bologna*** S

L’Hotel Bologna sorge in un edificio storico, a soli 50 metri dalla splendida Arena di Verona e a 20 minuti a piedi dalla stazione di Verona Porta Nuova. L’hotel vanta camere in stile classico, dotate di aria condizionata, WiFi gratuito, TV satellitare LCD ed eleganti pavimenti in parquet. Presso la struttura troverete un bar, un ristorante e un parcheggio a pagamento (€ 25/ giorno – da prenotare).

Come raggiungere l’hotel 

dalla Stazione Ferroviaria di Genova Brignole: uscire dalla stazione su Piazzale XXV Aprile e attraversatelo in direzione Est. Imboccare quindi Via del Clero e dopo circa 100 metri proseguire su Corso Porta Nuova per circa 800 metri fino ad arrivare in Piazza Bra (dove c’è l’Arena). Imboccate sulla sinistra la Piazzetta Scalette Rubiani.  

dall’autostrada: prendere l’uscita Verona Sud dall’A4. Entrando nel centro storico entrerete nella Ztl. Al vostro arrivo in hotel ricordatevi di segnalare subito la vostra targa alla reception in modo da ottenere il pass gratuito.  

La quota comprende
Politiche di cancellazione
Termini di pagamento
Prenota subito Avvisami quando viene confermato
INFO UTILI

FAMIGLIE IN TOUR GARANTISCE TOTALE COPERTURA PER PROBLEMATICHE RIGUARDANTI COVD-19
IN CASO DI LOCKDOWN O CHIUSURA CONFINI IN PARTENZA O ARRIVO
Nell’eventualità in cui, su disposizione delle autorità competenti, il Tour Operator fosse costretto ad annullare il tour, il cliente ha diritto al rimborso integrale degli importi versati nelle forme previste dalla legge.
IN CASO DI MALATTIA DURANTE IL VIAGGIO
In ogni pacchetto viaggio è già compresa nel prezzo l’assicurazione medico/bagaglio, a copertura delle spese mediche occorse al cliente in caso di infortunio o malattia (compreso eventuale Covid) sopravvenuti durante l’erogazione dei servizi.
IN CASO DI QUARANTENA OBBLIGATORIA O ANNULLAMENTO PRE-PARTENZA
Al momento della prenotazione il cliente può richiedere un’estensione assicurativa a copertura dell’annullamento secondo i casi previsti dalla polizza stessa. Tale copertura assicurativa è valida anche per cancellazioni a seguito di contagio per Covid-19 o per interruzione del viaggio dovuta a malattia o quarantena imposta in partenza o all’arrivo

Curiosità

Qui, nel 1892, nacque Emilio Salgari, l’autore di Sandokan. Il suo primo successo, “La tigre della Malesia”, fu pubblicato nel 1883, a puntate, sul quotidiano veronese “La nuova Arena”.
L’Arena di Verona è un’ellisse larga centodieci metri e lunga centoquaranta, realizzata con una sequenza di 72 doppie arcate in pietra. È anche l’Anfiteatro romano meglio conservato al mondo e tra i più conosciuti insieme al Colosseo di Roma.
Wolfgang Amadeus Mozart suonò quattordicenne all’Accademia Filarmonica e nella chiesa di San Tomaso Cantuariense, sul cui organo lasciò incise con il temperino le proprie iniziali.
Piazza delle Erbe è la piazza più antica di Verona. Nel 2012 viene considerata la piazza italiana più amata al mondo.