Condividi

Francia del Sud

Città
Cultura
Relax
Natura

La Provenza è sicuramente una delle regioni più suggestive di maggior impatto di Francia e d’Europa.  
Sarà un viaggio tra splendidi paesaggi, acquitrini popolati da fenicotteri, piccoli borghi e antiche città. 
Assisterete agli spettacoli dei gladiatori nell’Arena di Nimes, ammirerete il Pont du Gard, vivrete la vivacità di Marsiglia e vi innamorerete del centro storico di Aix en Provence.  

PLUS
  • Ammirare lo splendido Pont du Gard, un acquedotto romano inserito nella Lista dei Patrimoni Unesco
  • Visitare alcuni dei centri più belli della Provenza, tra i quali Avignone, Arles e Aix en Provence
  • Passeggiare tra gli spettacolari paesaggi del Sentiero delle Ocre
PER I VOSTRI BAMBINI
  • Assistere ad emozionanti combattimenti tra gladiatori nell’Arena di Nimes
  • Osservare tori, cavalli bianchi, fenicotteri e molti altri uccelli nel Parco della Camargue
  • Fare una divertente crociera lungo il Rodano
Prezzo a partire da
Adulti: € 670
Bambini: € 620
Neonati: gratis
Francia 6 giorni
Periodo: Tutto l'anno
Prenota

Itinerario

  • Giorno 1

    50%Città
    50%Relax

    Arrivo

    Al vostro arrivo a Marsiglia ritirerete l’auto a noleggio con la quale raggiungerete l’hotel. In base all’orario di arrivo avrete del tempo a disposizione per una prima visita libera. Marsiglia è una città dalla personalità molto forte ed è piena di vita, allegra e colorata. Noi vi consigliamo di fare una passeggiata lungo la strada panoramica La Corniche, fino a raggiungere il piccolo porticciolo di Vallon des Auffes, un modo per godere della città da una parte e del mare dall’altra. Cena libera e pernottamento in hotel.


  • Giorno 2

    50%Città
    50%Cultura

    Visita guidata di Marsiglia e arrivo ad Avignone

    Prima colazione in hotel. Al mattino incontrerete una guida con cui visiterete il centro città, la chiesa di Notre Dame de la Garde il porto vecchio e il quartiere La Riva nuova con le sue piazzette e le vie alberate. Nel primo pomeriggio partirete in direzione di Avignone dove avrete del tempo libero per esplorare la città, con il Palazzo dei Papi, la Cattedrale di Notre Dame e i numerosi ponti. Cena libera e pernottamento in hotel ad Avignone.


  • Giorno 3

    50%Città
    50%Cultura

    Visita di Nimes e arrivo ad Arles

    Dopo la prima colazione vi metterete in viaggio in direzione di Nimes, una città di origine romana e con un centro storico molto caratteristico con piazzette, fontane, tavolini dei bar all’aperto, botteghe di artisti e artigiani. Lungo il tragitto farete una sosta al Pont du Gard, un maestoso acquedotto, testimonianza dell’ingegneria romana e che oggi è inserito tra i Patrimoni Unesco. Una volta arrivati a Nimes vi aspetta una visita con audioguida dell’arena, l’anfiteatro romano meglio conservato al mondo, con il tempio e la Torre Magna. All’interno dell’arena potrete assistere, poi, ad un entusiasmante combattimento tra gladiatori. I bambini si divertiranno moltissimo a partecipare agli scontri epici e a incredibili corse di carri. Nel pomeriggio partirete in direzione di Arles, dove avrete qualche ora per passeggiare tra le vie del centro. Cena libera e pernottamento in hotel ad Arles.


  • Giorno 4

    25%Cultura
    25%Relax
    50%Natura

    Camargue

    Dopo la prima colazione in hotel partenza in direzione di Saintes Maries de La Mer, un piccolo borgo che sorge all’interno del Parco della Camargue. Durante il viaggio attraverserete gli scenografici paesaggi offerti dalla Camargue, caratterizzati da paludi ed acquitrini, popolati da fenicotteri, aironi e numerose altre pecie di uccelli. Inoltre, i bambini potranno ammirare i tori e i cavalli bianchi che qui sono allevati un po' ovunque. Nel primo pomeriggio farete una rilassante crociera lungo il piccolo Rodano, per osservare più da vicino l’incredibile flora e fauna del Parco. Una volta sbarcati rientrerete ad Arles per la cena libera e per il pernottamento.


  • Giorno 5

    50%Città
    50%Cultura

    Roussillion e Aix en Provence

    Prima colazione in hotel e partenza per il borgo di Roussillion, da dove inizia il Sentiero delle Ocre. Accompagnati da una guida naturalistica farete una passeggiata di mezz’ora tra le terre del Luberon, dove le rocce rossastre contrastano con il verde acceso dei boschi e con il blu del cielo, creando dei paesaggi unici. Rientrati a Roussillion visiterete il borgo con i suoi caratteristici edifici rossi ed ocra. Nel pomeriggio raggiungerete Aix en Provence per una passeggiata tra i negozietti vintage, le pasticcerie e i caffè. Proseguirete, quindi, per Marsiglia, per la cena libera e per il pernottamento.


  • Giorno 6

    50%Città
    50%Relax

    Partenza

    Prima colazione in hotel e check-out. Se il volo dovesse essere nel pomeriggio, ci sarà la possibilità di lasciare i bagagli in hotel e di fare un’ultima passeggiata a Marsiglia. Raggiungerete, quindi, l’aeroporto per restituire l’auto e per prendere il volo di rientro.


DOVE DORMIRETE

3 categorie di strutture ricettive a tua scelta

Categoria base = 3* Toyoko INN o similare
Categoria media = 4*  NH Collection o similare
Categoria alta = 5* C2 Hotel o similare

Dove alloggerete

Dal giorno 1 al giorno 2 (1 notte):
Marsiglia / centro città

Dal giorno 2 al giorno 3  (1 notte):
Avignone / centro città

Dal giorno 3 al giorno 5  (2 notti)
Arles / centro città

Dal giorno 5 al giorno 6 (1 notte)
Marsiglia / centro città

La quota comprende
Politiche di cancellazione
Termini di pagamento
Prenota
INFO UTILI

Lingue ufficiali: francese
Documenti necessari: http://www.viaggiaresicuri.it/#/country/FRA
Fuso orario: lo stesso dell’Italia
Corrente elettrica: 220 e 240V / 50Hz
Valuta: euro
Prefisso telefonico dall’Italia: + 33
Abitanti Parigi: 2.234.105
Vaccini: non necessari
Religione: Nessuna religione di stato. Maggioranza cattolica
Forma di governo: Repubblica Semipresidenziale

Curiosità

Alcuni turisti giapponesi durante i loro soggiorni nella capitale francese vengono colpiti dalla cosiddetta “Sindrome di Parigi”, che consiste in un grande disagio provocato dalla differenza che c’è tra la Parigi che stanno visitando e quella descritta nel loro paese.

Durante la Prima guerra mondiale, la Francia ha costruito una specie di “Falsa Parigi” vicino alla capitale per confondere i piloti tedeschi.

La resistenza francese decise di tagliare i cavi dell’ascensore della Torre Eiffel per evitare che Hitler visitasse il monumento. Infatti, di fronte alla prospettiva di salire più di 1500 gradini, il Fhurer scelse di restare al piano terra.

La città più grande al mondo dove si parla francese non è Parigi, ma Kinshasa, ovvero la capitale della Repubblica Democratica del Congo, con una popolazione di oltre 10 milioni di persone.

A Parigi è possibile vedere una statua in bronzo di grandi dimensioni che raffigura la testata che Zidane diede a Materazzi durante l’indimenticabile finale dei mondiali del 2006.

C’è un uomo a Parigi che ogni settimana, da 30 anni, invita degli sconosciuti a casa sua per una cena gratuita. Per essere invitato bisogna registrarsi sul suo sito.

Prima che le armate naziste invadessero Parigi durante la Seconda guerra mondiale, le opere d’arte del Louvre furono ridistribuite nelle case dei parigini ricchi in modo tale da prevenire un loro possibile saccheggio.